Recensioni librarie 1998  2013 2012 2011 2010  2009 2008 2007 2006 2005 2004 2003 2002 2001 2000 1999 1998 1997 1996 ARCHIVIO

Redi Foffano, Dario Logato, Da Margera a Forte Marghera, Edizioni Multigraf, 1998, L. 35.000

Il libro narra la storia delle trasformazioni dell'antico borgo di Marghera da ambiente naturale ad area fortificata. Il periodo analizzato parte dal XII secolo fino ad arrivare ai primi del Novecento passando attraverso le varie dominazioni straniere.

 

 

 

 

Enrico Acerbi, La cattura di Forte Ratti - Bugie e veritÓ, Gino Rossato Editore, 1998, L. 24.000

L'autore del libro cerca di sfatare la storia ufficiale della cattura del Forte Ratti attraverso testimonianze e documenti d'archivio. Di grande aiuto un diario inedito di un ufficiale austro-ungarico testimone della battaglia. Naturalmente si parla anche della relativa inchiesta della 1a Armata Italiana.

 

 

 

 

Flavio Schimenti, Laura Facchinelli, Fortezza - Franzensfeste, Europrint, 1998, L. 20.000

La storia di una Fortificazione che ha condizionato l'omonimo paese; la storia della ferrovia che ha attraversato la Fortificazione. Uno di quelli che dovevano essere i simboli del potere dell'Esercito Austro-Ungarico e che invece all'entrata in guerra era giÓ stato considerato obsoleto. La sua seconda vita al servizio dell'Esercito Italiano. ed il suo declino.

 

 

 

 

Mauro Minola, Beppe Ronco, Fortificazioni nell'arco alpino, Priuli & Verlucca Editori, 1998,

Opera facente parte della collana dei Quaderni di cultura alpina. Scopo degli autori Ŕ quello di analizzare l'evoluzione delle opere difensive tra XVIII e XX secolo. Numerosi disegni e forografie oltre a piantine dei luoghi, aiutano il lettore meno esperto a capire come si Ŕ giunti alle moderne fortificazioni del Vallo Alpino.

 

 

 

 

Roberto Corbella, Le fortificazioni della linea Cadorna tra Lago Maggiore e Ceresio, Guide Macchione, 1998, L. 20.000

Sempre con il criterio delle guide Macchione, anche in questo caso si arriva ad avere un condensato essenziale per poter visitare un tratto particolare della linea Cadorna.

 

 

 

 

Giovanni Battista Stefinlongo, Il "Giardino" del Doge - I Giardini del Popolo, Il Leggio Libreria Editrice, 1998, L. 40.000

Libro del professore Stefinlongo che illustra alcuni studi sul restauro urbano e sul recupero e riuso delle isole e delle fortificazioni della Laguna di Venezia. Vengono riportate le relazioni dei convegni di Shanghai - Suzhou ( 10-14 maggio 1994) e di quello di Venezia (26-28 aprile 1995).

 

 

a cura di Enrico Trevisani, Fernardo Larcher, La Memoria nella Pietra, Litografia Tosi, 1998

Il libro raccoglie gli Atti del Convegno tenutosi a Lavarone il 19-20-21 settembre 1987 riguardante il censimento recupero e conservazione delle opere militari 1915/18 tra storia, didattica e memoria. Lo scopo  del censimento sarÓ quello di poter conoscere meglio quello che si ha e di poterlo valorizzare ai fini turistici, ambientali e culturali.

 

 

 

 

Basilio Di Martino, Spie Italiane contro Forti Austriaci, Gino Rossato Editore, 1998, L. 24.000

Non solo gli austriaci spiavano i lavori di costruzione delle fortificazioni italiane ma, anche il nostro servizio di spionaggio faceva altrettanto. Attraverso la telefotografia si riusciva a conoscere i particolari costruttivi delle opere del nemico.

 

 

 

 

Fernando Larcher, Le Sentinelle del Regno, Rossato Editore, 1998

Piccolo volumetto abbinato ad una videocassetta che parla delle fortificazioni dell' Esercito Austroungarico presenti nella zona degli Altopiani di Lavarone Folgaria.