MERO

Provincia di Trento

mero inverno.jpg (143802 byte)

Il forte in veste invernale

 

Si trova sul versante destro della valletta di Strino a quota 1827.

I lavori iniziarono l'8 maggio 1911 e terminarono nel luglio del 1913.

Armamento:

Sette mitragliatrici da 8 mm M 07/12 Schwarzlose.

Cenni storici:

Questa opera faceva parte del poderoso sbarramento della Val di Sole in tedesco Sperre Tonale. Il suo compito specifico era di sbarrare la parte alta della strada che porta al Passo del Tonale. Progettista dell'opera fu il tenente del Genio Hugo Hartmann. Il costo complessivo dell'opera fu di K. 500.000. Nel 1916 fu centrato in pieno dalle artiglierie italiane e reso inservibile. Dopo il disarmo delle artiglierie, fu sistemato al suo interno un ospedale da campo " avanzato " per la linea del Tonale.

Immagine di quello che resta oggi

(Umberto Zoppelletto)

 

 

 

 

 

 

Notizie sull'opera:

Si trattava di moderna costruzione permanente a prova di bomba. Era dotato di illuminazione perimetrale ed interna tramite un gruppo elettrogeno. L’approvvigionamento idrico avveniva attraverso una tubazione che alimentava una cisterna. Era collegato telefonicamente, tramite la centrale di Strino, con il Tonale e il forte Saccarana. Collegato con telegrafo ottico con il Tonale ed il forte Pozzi Alti. Il pregio principale dell’opera era la " posizione ". Aveva il dominio assoluto visivo e di tiro sul ghiacciaio del Presena.

 

Altra veduta del forte con i reticolati

 

 

Vie d'accesso all'opera:

Sulla strada del Tonale, un chilometro circa dopo il forte Strino, deviazione sulla destra, al secondo tornante mulattiera sulla sinistra. Circa quattro chilometri dalla strada statale del Tonale.  

 

 

Altre immagini disponibili